Chiesa di Santa Lucia

A ridosso della piazza XX Settembre, comunemente appellata mercato, sorge la piccola chiesa intitolata a Santa Lucia V. e M. Di questo edificio ben poco si conosce, seppure risulta citata nelle “Relactiones decimarum”. Il Diamare attesta che era una dipendenza del Seminario Diocesano, al quale erano affidate le celebrazioni liturgiche. Difficile risulta anche individuarne la costruzione attraverso l’aspetto architettonico. L’ esterno si presenta dalle linee semplici ed in parte nascoste dalla vicinanza con le abitazioni circostanti, che la inglobano sul lato sinistro. L’ interno è a navata unica e presenta un solo altare in pietra e stucco, posto sulla parete di fondo, alla cui sommità vi è la nicchia in cui è esposta la statua lignea di Santa Lucia, databile alla seconda metà del secolo XVII. Le pitture parietali, presenti nell’ intradosso della piccola cupola, sono estremamente semplici e frutto di ridipinture.

 

 

(Testo di Roberto Sasso, tratto dal libro ‘La Parrocchia Luogo di fede e Luogo di storia’ ed. giugno 2013)