Chiesa Maria SS. del Carmelo

A ridosso dell’ospedale civico sorge la chiesa del Carmine con annesso convento. La presenza dei Carmelitani a Sessa Aurunca è fatta risalire al 1590. L’ubicazione è, cosi come consuetudine degli ordini mendicanti, a ridosso della cittadina ma in una posizione isolata. Solamente con l’urbanizzazione della seconda meta del XX secolo il convento è circondato dalle abitazioni. La chiesa venne ad inglobare un precedente edificio di culto, intitolato ai Santi Rocco e Sebastiano. La loggetta con il campanile annesso, visibile sul lato sinistro, è probabilmente parte della costruzione originaria o della chiesa già esistente. La facciata a capanna presenta linee semplici lasciando ipotizzare un intervento non ultimato. L’ interno è a una navata con cappelle laterali poco profonde ed altari in stucco. L’ampliamento settecentesco è stato attribuito al Vaccaro oppure all’ Astarita già attivo a sessa presso la chiesa dell’Annunziata. Con le soppressioni il convento è divenuto sede dell’Ospedale civico fin dall’inizio del secolo XX che, pur apportando profonde modifiche, non ha cancellato l’impianto architettonico. La chiesa, venduta dal comune di Sessa Aurunca alla Diocesi, è stata recentemente oggetto di un intervento di restauro che ha interessato, in special modo, la zona della cupola di forma cilindrica che minacciava di crollare

 

(Testo di Roberto Sasso, tratto dal libro ‘La Parrocchia Luogo di fede e Luogo di storia’ ed. giugno 2013)